Escalaplano escalaplano-diga

Published on novembre 24th, 2016 | by Redazione

0

Cinghiali, culurgionis, sa panixedda: Roba da Escalaplanesi

C’è il cinghiale appena preso da Ottavio, le mani sapienti delle signora anziane che preparano il pane, le vedute panoramiche delle bellezze che offre il territorio.

Roba da Escalaplanesi è la vetrina di un paese ricco di storia e tradizioni curata da Matteo Cucca.

C’è davvero di tutto, dai “culurgionis” (i ravioli di patata, pecorino, menta e aglio) ai bambini che suonano la fisarmonica, dai festeggiamenti in onore del santo patrono ai coltelli realizzati dagli artigiani locali.

Spazio anche alle antiche maschere del paese, come Su Boi, Su Omadori e Su Fannamoti. Il bue (Su boi) ad esempio, indossa sul capo una testa di bue con grandi corna, sulla schiena una pelle bovina e sul petto un grosso campanaccio (sonallu). Qui potete approfondire la storia delle maschere.

E poi gli aggiornamenti sugli eventi in programma. Ovviamente, per gustare il tutto, non vi resta che visitare Escalaplano.

Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on LinkedIn

Commenti

Commenti

Tags: , ,


About the Author

Redazione



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Prenota in sardegna
  • Scopri le meraviglie della Sardegna

  • Categorie

  • Articoli Recenti

  • Fans

  • In evidenza