Costa Rei

Published on Ottobre 23rd, 2019 | by Redazione

0

Lascia il nord Italia per la Sardegna: “Fu amore a prima vista, da 10 anni risiedo a Costa Rei”

Era il 1974 e stava trascorrendo le sue vacanze a Santa Maria Navarrese. Arrivava da Piacenza in roulotte con moglie e tre figli. Erano le vacanze per il “dopolavoro” dei dipendenti Enel, anche se in quel tempo la Sardegna non era in cima alle preferenze dei dopolavoristi.

Ecco, proprio in quel lontano 1974 Luciano Zerbi, oggi 76enne, decise con auto e roulotte di spostarsi verso sud: “Andiamo sino a Villasimius”.

Si fermò però a Costa Rei: “Era un giornata di maestrale, la spiaggia era deserta e l’acqua cambiava in continuazione il suo colore tra blu, verde e smeraldo. Mi son detto subito: questi sono i Caraibi”.

Costa Rei nel 1974 era ancora in fase embrionale, strade sterrate ed un solo grande albergo, il Villa Rei (dove oggi c’è la Villa del Re).

Fu amore a prima vista: “Me ne innamorai, continuavo a pensare alla bellezza di quel posto. Ci ritornai solo cinque anni dopo, nel 1979. Volevo comprare una casa lì”.

L’occasione si presentò subito dopo, 19 milioni di lire per una villa a pochi metri dalla spiaggia: “Non avevo i soldi, ma dissi a mio moglie che avrei chiesto un mutuo. Lei non era tanto d’accordo anche perché il mio stipendio non arrivava a trecentomila lire al mese”.

Tra una peripezia e l’altra Luciano compra la sua prima casa a Costa Rei. Ci trascorre sempre più tempo ed alla fine, arriviamo al 2008, si trasferisce definitivamente: “Sono residente in questo paradiso. Un paradiso che però negli ultimi anni è piuttosto trascurato. Difendiamolo e valorizziamolo, io nel mio piccolo cercherò di farlo sempre. Perché ne sono davvero innamorato”.

Commenti

Commenti

Tags: ,


About the Author

Redazione



Comments are closed.

Back to Top ↑