Castiadas, il comune più giovane del Sarra..." /> Castiadas - SARDEGNA

Archivio no image

Published on Novembre 20th, 2008 | by Sardegna Vacanza

1

Castiadas

Castiadas, il comune più giovane del Sarrabus, con le sue meravigliose spiagge e un entroterra verde e rigoglioso, seppur ancora poco conosciuto, non ha nulla da invidiare ai vicini Costa Rei e Villasimius.
Splendide spiagge, acque cristalline ed un entroterra  Acquisita l’autonomia solo nel 1985 in realtà affonda le sue radici in un tempo lontano.
I ritrovamenti testimoniano la presenza umana fin dall’età nuragica, come si può ammirare dalla complessa struttura del Nuraghe Sa Domu ‘e s’Orcu nella piana di Santa Giusta.
Nel XIV secolo nacque Villanova di Castiadas, parte del giudicato di Cagliari, che successivamente venne concessa alla famiglia catalana dei Quiterano con la conquista aragonese.
Nel 1861 la famiglia dei Quiterano si estinse e il centro di Villanova di Castiadas passò sotto il controllo dei Carroz, così rimase un feudo fino al 1880, all’abolizione degli stati feudali.
Sempre sulla fine dell’Ottocento il Ministero dell’Interno, secondo la politica carceraria dell’epoca, decise di aprire qui una nuova ed importante colonia penale agricola.
Fu così che trenta forzati arrivati da 
Cagliari costruirono l’imponente edificio in uso fino al 1953, a tutt’oggi visitabile.
Negli anni di attività della Colonia i prigionieri bonificarono l’inera zona altrimenti acquitrinosa e la convertirono a fertile terra da coltivazione e allevamento.
Oggi il comune di Castiadas, formato da vari borghi agricoli, conta 1300 abitanti.
L’entroterra montano ricoperto di una ricca foresta che vanta specie animali d’eccezione come ilcervo sardo è un luogo perfetto per lunghe passeggiate e piedi o a cavallo.
Le spiagge, lunghe, bianchissime e incontaminate lambite dall’acqua limpida e turchese sono probabilmente quanto di più vicino c’è all’idea di 
paradiso terrestre.

[umap id=”15248″ w=”500px” h=”500px” size=”c” alignment=”center”]

Commenti

Commenti

Tags: , , , , , , ,


About the Author

Avatar



Comments are closed.

Back to Top ↑