Muravera renato cacciabue e il corallo

Published on aprile 8th, 2019 | by Redazione

0

Ciao Albergo Corallo, pezzo di storia di Muravera e della Sardegna sud est

L’albergo Corallo, un pezzo di storia del Sarrabus e della Sardegna sud orientale, ha chiuso i battenti.

Nel 1957, anno in cui fu inaugurato, era l’unico albergo tra Cagliari e Dorgali.

Nacque grazie all’intuizione di Stefano Vacca (originario di Burcei) e Luciano Cacciabue, rispettivamente il nonno e il padre di Renato (attuale proprietario).

All’inizio il nome prescelto fu “Hotel regina d’Olanda” perché si diceva che la regina fosse stata lì. Poi si optò per “Corallo”, dalla provenienza della ghiaia utilizzata per abbellire l’albergo (arrivava da Porto Corallo, Villaputzu).

Per Muravera e per il Sarrabus è sempre stato un punto di riferimento. Dalle 12 camere iniziali (4 singole e 8 doppie) si arrivò sino a 55 camere negli anni novanta.

Una crescita esponenziale dovuta al Poligono di Quirra: i militari e soprattutto il personale delle ditte straniere che orbitavano attorno alla base riempivano le camere ogni giorno dell’anno.

Poi, a partire dal 2009, il declino (in contemporanea al calo dell’attività militare): troppo alte le spese di gestione per un albergo di quelle dimensioni al centro del paese di Muravera.

Ma il Corallo potrebbe comunque rinascere: l’idea di Renato (nella foto) è quella di trasformarlo in una struttura di accoglienza per anziani.

Commenti

Commenti

Tags: , , ,


About the Author

Redazione



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Ricevi subito i tuoi SARDinia COIN

    SARDINIA COIN Ricevili Gratis - Airdrop
  • Scopri le meraviglie della Sardegna

  • Categorie

  • Articoli Recenti

  • Image

  • Fans

  • In evidenza