Sarrabus Manuela Secci

Published on novembre 26th, 2018 | by Redazione

0

Manuela, la regina dei limoneti del Sarrabus

Anche una donna può essere brava nel campo dell’agricoltura. Anzi, forse anche più brava degli uomini.

Come Manuela Secci, 45 anni, di San Vito. Lei coltiva limoni, e lo fa da sette anni “pur non sapendo assolutamente nulla prima di iniziare di concime o potatura”.

Limoni molto belli e gustosi che Manuela cura ogni giorno con le sue mani: “Una delle più grandi soddisfazioni – racconta – è stata quella di riuscire nel mio piccolo a mandare avanti diverse migliaia di piante. Ho iniziato un po’ all’improvviso, quando decisi di prendere in mano l’azienda di mio padre che era stato male. Chiedevo consigli un po’ a tutti, volevo riuscire nell’impresa. Ecco, da perfetta principiante e donna inesperta del settore mi sono imposta di provare”.

Qualche uomo la prendeva in giro: “Mi dicevano che non era cosa per me, ed invece in questi anni sono riuscita ad abbattere i pregiudizi quasi scontati da parte di questi uomini forzuti ed esperti”.

Manuela oggi gestisce l’azienda “Il giglio e le viole” e fa tutto lei, dalle potature alle concimazioni, trinciatura dell’erba compresa.  Una bella azienda, Manuela ha vinto la sua scommessa.

Sì, ha poco tempo per se stessa e i sacrifici da affrontare son tantissimi “ma mi piace quello che faccio e continuerò a farlo”.

A proposito, avete mai assaggiato questi limoni?

(Manuela Secci ha raccontato la sua storia nel corso del primo incontro “imprenditrici 4.0” organizzato da Libera Polis e dedicato alla donne che fanno impresa)

Commenti

Commenti

Tags: ,


About the Author

Redazione



Comments are closed.

Back to Top ↑