Buon Umore

Published on 10 Dicembre, 2015 | by DIG

0

Fallisce il giro a nuoto dello Scoglio di Peppino

Forse ha pagato a caro prezzo un eccesso di sicurezza dei propri mezzi, o magari sarà stata la conseguenza di una ennesima notte brava.

Chissà. L’unica certezza è che l’impresa è fallita.

“Da fuori lo Scoglio mi sembrava più piccolo, ma una volta entrato in acqua non finiva mai. Sono deluso…”. Queste le dichiarazioni a caldo del nostro “ironman” di punta, Oliviero Mauri, nome conosciuto anche oltre i confini nazionali grazie alle sue imprese sportive estreme, di quelle rigorosamente vietate ai deboli di cuore.

Ricordiamo, fra le altre, la Parigi-Dakar a piedi del 2011 (aveva rotto la moto prima della partenza, ndr), la discesa a mani nude dal Nuraghe Soro del 2013, la vittoria nella maratona Piazza Europa-Piazza di Chiesa a Muravera nel 2014, sbaragliando la temibile concorrenza nordafricana, tutta impegnata a vendere cianfrusaglie a Colostrai.

Per non dire della tremenda traversata in apnea del Rio Picocca, finita in gloria malgrado le acque fossero infestate da miriadi di girini. Roba da fare accapponare la pelle, insomma. “Non voglio accampare scuse banali, però c’erano troppe alghe, e perdipiù un cormorano mi si è posato in testa nel momento di massimo sforzo. Diciamo che forse non era giornata…”.

Comunque sia, grazie lo stesso, Oliviero. Anche se lo Scoglio di Peppino (località Costa Rei) rimane ancora un tabù.

Commenti

Commenti

Tags: , ,


About the Author

Avatar



Comments are closed.

Back to Top ↑