Archivio

Published on 22 Novembre, 2014 | by Scuola Media

0

Siringhe e cucchiaio nel cortile della scuola: è allarme

Ieri, nel cortile dove noi alunni della scuola media di Muravera giochiamo alla ricreazione, due compagni hanno fatto una spiacevole quanto preoccupante sorpresa: hanno trovato una siringa usata, un cucchiaio con segni di bruciatura e dei limoni, insomma tutto l’occorrente che viene utilizzato da chi vuole iniettarsi una dose di eroina.

Purtroppo non si tratta di un episodio isolato, poco tempo fa alcune siringhe sono state ritrovate anche nel cortile della scuola elementare di Sant’Antonio, se ne vedono in piazza Mercato, piazza di chiesa, e quando andiamo a giocare al campo sportivo, lungo la strada è capitato di vederne più volte, gettate a terra in mezzo a cocci di bottiglie di birra rotte.

A nostro avviso questo è un fatto molto preoccupante, noi ragazzi e molti bambini, durante il giorno, ci ritroviamo a giocare proprio in questi luoghi che all’imbrunire sono frequentati da tossicodipendenti.

Non vogliamo parlare della droga e dei problemi che questa reca alla comunità, non in questo momento. Ora siamo solo preoccupati per la gravità dell’episodio verificatosi nel cortile della nostra scuola, luogo dove dovremmo essere al sicuro da ogni pericolo.

Chiediamo perciò alle forze dell’ordine, all’amministrazione comunale e a che di dovere, di intervenire per tutelare noi ragazzi con maggiori controlli e, magari, illuminando a giorno i cortili delle nostre scuole affinché non siano più salotti di chi vuole nascondersi mentre si inietta la sua dose di droga.

(Firmato dai ragazzi della seconda C Scuole Medie Muravera)

Commenti

Commenti

Tags: , , , ,


About the Author

Avatar



Comments are closed.

Back to Top ↑