Archivio

Published on 16 Ottobre, 2014 | by Sara L. Canu

0

L’appello del commissario: “Villaputzu, collaboriamo”

Dalle pagine del sito istituzionale del Comune di Villaputzu arriva l’appello ai cittadini direttamente dal commissario Vincenzo Basciu.

L’argomento è quello che preoccupa sempre più i cittadini e cioè la tassazione comunale. Il commissario comunica che ci sarà un aggravio dell’Imu per le seconde case, ma sempre tenuta al livello più basso, nei limiti del possibile, per salvaguardare la fascia più disagiata della popolazione. Rimarrà invece invariata la TASI (la tassa comunale sui servizi indivisibili quali illuminazione, verde, manutenzione stradale).

Ma l’appello vero e proprio riguarda le tariffe sui rifiuti solidi urbani. Scrive infatti Vincenzo Basciu: “potrebbero essere diminuite se si riuscisse, anche a seguito dell’avvio del nuovo appalto previsto per il 1 Gennaio 2015, a raggiungere le percentuali di differenziazione alle quali è collegata una premialità (oggi siamo appena al 55%, ben al di sotto dell’obiettivo regionale del 70% e di quello statale dell’65%)”.

Basandosi sul proprio senso civico e seguendo al meglio la raccolta differenziata, il cittadino può veramente influire sulle tariffe e riuscire, almeno in questo caso, ad abbassare le tasse.

Il comune ultimamente ha deciso di intervenire in maniera forte, così sono arrivate le prime sanzioni ai trasgressori.

L’invito ai cittadini comprende anche una vera e propria richiesta d’aiuto e di collaborazione, attraverso osservazioni e suggerimenti per migliorare il paese.

Commenti

Commenti

Tags: , , ,


About the Author

Sara L. Canu



Comments are closed.

Back to Top ↑