Published on settembre 12th, 2014 | by Redazione

Anche i ragazzi speciali agli europei di Beach Tennis

Si è aperta ieri ai Quattro Mori di Muravera la 3 giorni dell’European Championships World Cup di Beach Tennis, organizzato con la collaborazione dell’A.S.C e dell’ASD Sport &Turismo Club con in prima linea Marcello Vacca, responsabile regionale A.S.C Sardegna per il settore Beach Tennis.

Molte le novità di questo evento. Per la prima volta un torneo internazionale viene disputato in Sardegna nello splendido scenario della spiaggia del camping 4 Mori di Muravera e per la prima volta, ospiti di eccezione sono gli atleti speciali della Polisportiva Olimpia Onlus di Carlo Mascia e Olimpia Sarrabus di Severino Urrai, associazioni che hanno fatto dello sport uno strumento per favorire l’inclusione sociale delle persone con disabilità intellettiva.

Un sodalizio, quello tra ASD Sport & Turismo e l’Olimpia di Carlo Mascia, per lanciare il messaggio che lo sport è un diritto di tutti e per tutti, anche per atleti amatoriali e con abilità minori, perché l’obiettivo finale è quello di portare ai campionati internazionali delegazioni costituite da atleti con disabilità intellettive e diffondere il principio dei giochi unificati anche nelle attività sportive confederate.

Un sogno che per gli atleti speciali dell’Olimpia continua a realizzarsi, anche ieri mattina, quando hanno appreso i principi del Beach Tennis direttamente dai grandi campioni italiani Giada Seganti, campionessa europea, Susy Manegatti campionessa over 35 e over 40, Stefano Casadei e Marco Mazzotti, secondi ai campionati mondiali. I maestri sono rimasti entusiasti per l’allegria contagiosa e per l’inarrestabile voglia di fare dei ragazzi speciali che li porta ad ottenere promettenti risultati anche in questa nuova disciplina.

Nel corso del pomeriggio gli atleti dell’Olimpia sono stati i protagonisti della suggestiva cerimonia di apertura del campionato, davanti alle delegazioni di Catalunya, Italia e Sardegna gli atleti speciali hanno sfilato con le bandiere dell’Olimpia Onlus, della Sardegna, della Catalunya, dell’Italia e dell’Europa, sotto i rispettivi inni.

L’atleta dell’Olimpia Sarrabus Riccardo Schirru ha portato la fiaccola per l’accensione del braciere, mentre il giuramento dell’atleta ad impegnarsi con determinazione e sportività è stato pronunciato in lingua italiana, sarda e catalana rispettivamente dagli atleti Roberto Musa e Nicolino Masala dell’Olimpia e Joan Egea della Catalunia. Presenti anche i giudici di gara Sandro Cameroni e Raffaele Fabbri mentre la dichiarazione di apertura ufficiale è stata curata da Marcello Vacca.

La gare hanno preso il via con la disputa del Singolo open maschile e femminile e Over 40 maschile e femminile, oggi invece il programma prevede il doppio maschile, femminile, misto e la gara per amatori. Domenica infine, due gare open per la categorie superiori. Un arrivederci per i ragazzi della Polisportiva Olimpia che contano di tornare come partecipanti del torneo.

 

 

 

 

http://www.soisardegna.it/chi-siamo

https://www.facebook.com/pages/Polisportiva-Olimpia-Onlus/1393249677607538

Commenti

Commenti

Tags: , , , , ,


About the Author

Redazione



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Ricevi subito i tuoi SARDinia COIN

    SARDINIA COIN Ricevili Gratis - Airdrop
  • Scopri le meraviglie della Sardegna

  • Categorie

  • Articoli Recenti

  • Image

  • Fans

  • In evidenza