Niente imposte, meno burocrazia, più investimenti e posti di lavoro..." /> La Sardegna come Montecarlo: "Più ricchi con la zona franca" - SARDEGNA


Sondaggi

Published on 12 Luglio, 2013 | by Vanessa Usai

0

La Sardegna come Montecarlo: “Più ricchi con la zona franca”

Niente imposte, meno burocrazia, più investimenti e posti di lavoro. Sono questi i principali obiettivi del Movimento Zona Franca Sardegna, che rilancia la rinascita dell’Isola attraverso la sua trasformazione in paradiso fiscale, una sorta di Montecarlo su larga scala. Antioco Patta, ex sindacalista, è uno dei promotori più attivi dell’istituzione della “zona economica libera”.

Come sarebbe la Sardegna Zona Franca?

Con l’eliminazione delle imposte sui beni di prima necessità come la benzina e l’energia elettrica, ma anche sulle apparecchiature elettroniche e altri beni, l’Isola potrebbe in poco tempo risollevare la propria economia e i cittadini avrebbero la possibilità di investire in nuove attività e sfruttare i flussi commerciali futuri, creando occupazione e ricchezza. Studi internazionali affermano che il vantaggio competitivo di una zona franca è intorno al 35%. Inoltre nelle zone franche ci sono meno controlli e burocrazia.

Qual è il modello di zona franca più adatto alla Sardegna?

La Sardegna deve avere la zona franca integrale extra doganale. Vuol dire zona franca senza confini, per sempre e con un doppio beneficio, uno a favore delle produzione, l’altro per il consumo. E non solo nei sei porti franchi di Cagliari, Olbia, Portovesme, Porto Torres, Oristano e Arbatax, ma ovunque, visto che siamo un’isola e il mare è la nostra barriera doganale.

La Sardegna zona franca ha anche un fondamento giuridico.

Il dibattito è tornato alla ribalta solo di recente, ma la zona franca era stata inizialmente ipotizzata dalla Costituente, sebbene si sia poi concretizzata solo in un equivoco art. 12 della Legge Costituzionale n. 3 del 1948, che cita i punti franchi. Negli anni ci sono poi stati, oltre ad iniziative di stampo autonomista, anche tentativi di proposte legislative importanti nello sterile dibattito politico Stato-Regione, ma il resto è storia recente. E il merito è soprattutto dei comitati civici pro zona franca, che dallo scorso anno animano il dibattito con l’opinione pubblica e che hanno indotto all’azione la Giunta Regionale. Con i deliberati firmati dal governatore Ugo Cappellacci e inviati all’Agenzia delle Dogane, al Governo nazionale e all’Unione Europea, la Giunta si è espressa in favore dell’attivazione della zona franca.

Qual è la situazione attuale?

L’UE ha demandato la competenza in materia al Governo nazionale, ma né il Governo né l’Agenzia delle Dogane si sono al momento espressi in merito. La verità è che lo Stato non si può permettere il lusso di rinunciare alle imposte che riscuote in Sardegna, perché i benefici che la zona franca produrrebbe sarebbero riscontrabili dopo 3 o 4 anni, ma la politica non può aspettare così a lungo. Di fatto tuttavia, 330 sindaci su 377 Comuni sardi hanno già deliberato l’istituzione della zona franca. Stiamo aspettando il secondo incontro del tavolo tecnico con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, nel quale contiamo di parlare concretamente di zona franca, innanzi tutto quella al consumo, per aiutare i cittadini, che oggi sono davvero in difficoltà. La zona franca non risolve tutti i problemi della Sardegna, ma è uno strumento credibile e immediatamente attivabile per risollevare l’economia dell’Isola.

RISPONDETE AL NOSTRO SONDAGGIO

Chi vincerà le elezioni del 31 Maggio a Muravera e Villaputzu?

  • Muravera - Marco Falchi (24%, )
  • Muravera - Milena Mocco (19%, )
  • Villaputzu - Gianfranco Piu (35%, )
  • Villaputzu - Sandro Porcu (22%, )

Loading ... Loading ...

Puoi votare una sola volta.
Segna una o più risposta e clicca su “Vote”.
Per vedere i risultati clicca su “View Results”.

Questo sondaggio non ha un valore statistico.
Si tratta di rilevazioni non basate su un campione elaborato scientificamente.

Hanno l’unico scopo di permettere ai visitatori di esprimere la propria opinione su temi di attualità.

.

.

.

.

.

Commenti

Commenti

Tags:


About the Author

Avatar



Comments are closed.

Back to Top ↑