Altri Sport

Published on 21 Marzo, 2012 | by Redazione

La Sardegna sud est in Mountain Bike

La Sardegna vanta un ottimo territorio che si offre generoso a chi voglia sfruttare al meglio le potenzialità della sua “mountain bike”. La particolare conformazione morfologica della nostra splendida isola, la sua vasta flora e incantevole fauna selvatica, attira ogni anno tantissimi visitatori pronti ad avventurarsi per i boschi e le stradine più impervie alla ricerca di una sana scarica di adrenalina e ovviamente all’immancabile sfida con la natura e le proprie forze. Gli Itinerari che si diramano per tutta la zona del sud est della Sardegna in particolare, sono piuttosto rinomati. La loro bellezza e la loro unicità li rende meta prediletta per tanti appassionati di MTB. Per gli amanti della natura e degli sport all’aria aperta, la Mountain Bike è il mezzo più indicato per muoversi liberamente alla scoperta di nuovi e affascinanti itinerari. Riscoprire quel gusto per l’avventura, tra alberi e foreste secolari e poter ascoltare i suoni di una natura vivida e rigogliosa, rappresentano aspetti peculiari di quello che in Sardegna è uno sport, ma anche un hobby praticatissimo: l’escursione in Mountain bike. Sono tanti gli itinerari a disposizione degli appassionati di questo sport e ogni anno a questi se ne aggiungono di nuovi. L’itinerario “Il Cervo” che si sviluppa per i territori di Burcei, Sinnai, Maracalagonis, S.Vito e Castiadas è uno di questi. Lungo circa 64 km, è considerato uno dei percorsi più estremi. Non è dunque particolarmente indicato a persone che non siano in perfetto stato fisico e allenamento. La zona che esso attraversa è il cuore pulsante del Sarrabus, caratterizzato da rilievi montuosi che superano anche i 1000 m di altezza sul mare, dove in inverno è anche possibile trovare la neve. In questa zona, tra Burcei e Sinnai, si trovano alcune delle foreste più ampie e meglio conservate di tutto il territorio sardo. Non è un caso se questi luoghi siano l’habitat ideale per il Cervo Sardo, da cui deriva anche il nome dell’itinerario. Sempre in questa zona è possibile anche avventurarsi per altri due percorsi: quello soprannominato “i Guadi” e poi “Baccu Malu”. Questi sono solo alcuni dei percorsi più noti algli appassionati di MTB, ma la Sardegna è ricchissima di itinerari da scoprire, sia nell’entroterra che nelle aree costiere. Gli scenari che si presentano sono tutti da “scoprire” tappa dopo tappa. In mountain bike si offre all’occhio dell’escursionista, una Sardegna diversa. Quella più segreta e meravigliosa!

Commenti

Commenti

Tags: , , ,


About the Author

Redazione



Back to Top ↑