Published on gennaio 28th, 2017 | by Scuola Media - Terza C

27 gennaio: poesie per non dimenticare

“Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.”

Questi sono gli ultimi versi della poesia di Primo Levi “ Se questo è un uomo”, parole dure che quasi danno fastidio, ma che ci fanno riflettere su quanto l’uomo riesca ad essere crudele con i suoi simili.

Nel “Giorno della Memoria”, 27 gennaio, a scuola abbiamo lavorato per produrre il lavoro che vi proponiamo, perché vogliamo ricordare questo terribile massacro, perché dobbiamo imparare ad accettarci, qualunque sia il nostro credo, politico o religioso, il nostro colore, la nostra lingua e il nostro pensiero, ma soprattutto perché dobbiamo vivere il presente in modo tale da evitare che fatti simili disgrazie possano ancora ripetersi nel nostro futuro.

I ragazzi che frequentano la Terza C dell’ Istituto comprensivo di Muravera hanno scritto di loro pugno, copiato e rivisitato testi poetici per ricordare l’orrore della Shoah.

Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on LinkedIn

Commenti

Commenti

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Prenota in sardegna
  • Scopri le meraviglie della Sardegna

  • Categorie

  • Articoli Recenti

  • Fans

  • In evidenza